MANIFESTI: O QUALCUNO È TIMIDO O LO FANNO FESSO

Se sei un privato cittadino e passi a 71 all’ora davanti a Effetto Luce, sulla SS16 altezza Castelfidardo, ti becchi la multa. Se sei un privato cittadino e fai un balcone un attimino fuori dalle misure, anche pochi centimetri, ti becchi la sanzione. Se sei un privato cittadino e tieni il gazebo del tuo bar un giorno in più della concessione, multa. Se sei un partito come funziona? Vorremmo saperlo anche in queste elezioni, perché abbiamo l’impressione che le cose non stiano andando come si deve.
Ci riferiamo alla legge 4 aprile 1956 – modificata dalla legge 24 aprile 1975 – che regola la propaganda elettorale e che, all’art. 6, nella dicitura tutt’ora in vigore, recita così:

art 6_legge 4 aprile 1956
Insomma, giacché per le Comunali si vota – a Porto Recanati come a Roma, Milano, Bologna, Napoli, San Severino Marche etc – il 5 giugno, ne consegue che dal 6 maggio in poi cartelli, manifesti, simboli etc non vanno esposti al pubblico, salvo che negli spazi appositi, in modo fisso – che qui non vuol dire “inamovibile”, ma “fermo”. Infatti nei prossimi giorni vedrete magari girare le “vele” – i camion col rimorchio e i maxi manifesti elettorali – ma non le vedrete più piazzate sotto al cavalcavia Galilei di Porto Recanati, per dire.

E per le sedi elettorali, come funziona? La Prefettura di Macerata, come ha fatto ogni prefettura d’Italia o quasi, il 23 marzo scorso aveva dato queste istruzioni per il referendum del 17 aprile:

prefettura specifica points elettoraliNon è diverso quello che diceva Civitanova Marche ai suoi abitanti un anno fa, per le Regionali (ricordiamo che queste sono solo spiegazioni, la legge è quella che dicevamo sopra):

disciplina_propaganda_elettorale_2015_civitanovaTutto chiaro? In vetrina niente di niente, semmai il tuo manifesto lo appiccichi alle pareti interne – dette anche “muri” – oppure lo sistemi su “pannelli mobili”. Poi c’è chi cavilla sulla parola “esposizione” ed è pronto a obiettare che se i manifesti non sono appiccicati alla vetrina, ma penzolano appesi da altre parti, anche a 5 cm dalla stessa, il partito è in regola. Noi nel nostro video diciamo, empiricamente, che i manifesti sono “esposti” quando sono visibili dalla strada, anche a distanza. Poi per stabilire se questa esposizione è fuori dalla legge se la vede chi di dovere.

Ad ogni modo, che hanno fatto le liste? Lo vedete nelle immagini che abbiamo girato  la sera dell’8 maggio, presumendo che M5S non abbia una sede – non se ne sa nulla, ma hanno già fatto così nel 2014 – e che quelli che abbiamo visitato siano tutti dei “points elettorali”, e non dei pied-à-terre qualsiasi. Le immagini, però, a nostro avviso giustificano il titolo: “O qualcuno è timido o lo stanno facendo fesso”. Insomma, o siamo di manica larga, e allora tutti in regola, oppure è il caso di notare certe eloquenti differenze nelle collocazioni.

Eccezione vistosa, per il fatto di avere i manifesti attaccati alle vetrine, quella di Città mia, che potrebbe obiettare che il loggiato magari rende meno immediata l’esposizione. Ma a nostro avviso andavano tolti, almeno contando che ci troviamo davanti alla piazza centrale del paese. UPP ha messo il manifesto in un telaio montato sopra una sedia, a 2-3 metri dall’ingresso della sede. Invece IAG, PAC e Leonardi Sindaco – gli ultimi due senza luci –  hanno collocato i manifesti vicino alla vetrina. Pure qui se la vede Susanna Righi

Presto i candidati sindaci saranno ricevuti dal Commissario Prefettizio Mauro Passerotti per rinfrescare insieme le istruzioni per la propaganda elettorale. Posto che noi di Marchebbello vedremmo volentieri duemila manifesti fino al 5 giugno in cambio di un po’ di rispetto per i cittadini in tutte le altre situazioni (magari le infrazioni fossero sempre queste), chissà se qualcuno dei candidati ingrasserà le tasche di tutti i cittadini con 103 euro, o magari anche 1032, come recita la legge, oppure, qualora sia trovato in fallo, se la caverà con una ramanzina. Come NON succederebbe, in condizioni normali, a un privato cittadino.

NB
Ci scusiamo per la scarsissima qualità delle riprese, perlopiù oblique, ma abbiamo girato con uno strumento di fortuna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...